×
LA TUA GUIDA

ESPLORA
OFFERTE
COMPARA HOTEL
Cimitero Acattolico
Cimitero Acattolico
Il Cimitero Acattolico, conosciuto anche come Cimitero degli Inglesi, fu istituito per dare sepoltura agli stranieri acattolici residenti a Roma che, secondo le norme della Chiesa cattolica, non potevano essere seppelliti nei cimiteri cattolici. 

La sua origine risalirebbe al 1738, secondo la data della tomba più antica, appartenente a uno studente di Oxford. Il cimitero di Testaccio divenne quindi il luogo di sepoltura per molti stranieri protestanti, ortodossi o ebrei che risedevano a Roma; ma anche per donne e uomini che erano stati espulsi dalla Chiesa cattolica, come i suicidi. 

Le autorità decisero che il rito di inumazione avvenisse di notte, per evitare di suscitare proteste da parte dei più ferventi cattolici. Numerose le tombe ispirate ai motivi dell'antichità classica. La bellezza del luogo, proprio a ridosso della Piramide Cestia, la presenza di ruderi, pini e cipressi ne fece un luogo caro agli artisti e poeti romantici. Tra i tanti che qui vi riposano anche John Keats e Percy Shelley

Trova sepoltura nel Cimitero Acattolico anche il politico Antonio Gramsci: proprio la sua tomba ha ispirato alcuni tra i versi più celebri di Pier Paolo Pasolini.





Sei del posto? Cosa ne pensi di Cimitero Acattolico? Loggati per suggerirlo!
Cimitero Acattolico
ZonzoFox
4.9

INFORMAZIONI PRATICHE

INDIRIZZO: Via Caio Cestio 6, Roma
ORARI DI APERTURA: Lun-sab ore 9.00 - 17.00 (ultimo ingresso ore 16.30). Domenica e festivi ore 9.00 - 13.00 (ultimo ingresso ore 12.30). Il Cimitero rimarrà chiuso durante la settimana di Ferragosto, da lunedì 11 a domenica 17 agosto; Venerdì 1 novembre – 09.00-17.00 (ultimo ingresso 16.30); Sabato 2 novembre – 09.00-17.00 (ultimo ingresso 16.30). Domenica 3 novembre: 09.00-13.00 (ultimo ingresso 12.30). Per ragioni di sicurezza nel Cimitero non è permesso accendere candele.
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE...