×
LA TUA GUIDA

ESPLORA
OFFERTE
COMPARA HOTEL
Fontana del Tritone
Fontana del Tritone
Realizzata da Gian Lorenzo Bernini tra la fine del 1642 e la prima metà del 1643 per volere di Urbano VIII Barberini (1623-1644), la fontana è scolpita in blocchi di travertino e presenta una bassa vasca mistilinea. Al centro di questa emergono quattro delfini con le bocche aperte e le code intrecciate, disposte a formare il sostegno per una conchiglia molto larga a doppia valva. 

Tra le code dei delfini sono due stemmi papali di Urbano VIII. Al di sopra della conchiglia, stringendo con le sue possenti code le valve di questa, è la figura di un tritone, con la testa piegata all’indietro nell’atto di soffiare in una buccina, sostenuta verso l’alto con entrambe le braccia, dalla quale zampilla l’acqua. L’opera, una celebrazione della famiglia Barberini connessa all’antistante palazzo, dava decoro alla piazza che aveva, come si può vedere da stampe dell’epoca, ancora un aspetto "suburbano", ai margini della direttrice della Strada Felice (odierne Via Sistina e Via delle Quattro Fontane). 

La vita intorno alla fontana era molto vivace, tanto che agli inizi del secolo scorso molti artisti stranieri amavano risiedere nei pressi di Piazza Barberini.





Sei del posto? Cosa ne pensi di Fontana del Tritone? Loggati per suggerirlo!
Fontana del Tritone
ZonzoFox
4.9

INFORMAZIONI PRATICHE

INDIRIZZO: Piazza Barberini, Roma
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE...