×
LA TUA GUIDA

ESPLORA
OFFERTE
COMPARA HOTEL
Galleria Spada
Galleria Spada
Ricomposta dopo gli eventi della Seconda Guerra mondiale, presenta la collezione privata del cardinale Bernardino Spada comprendente dipinti (soprattutto del XVII secolo), sculture antiche, arredi e mobili d'epoca. Conserva opere di Guercino, Baciccia, Orazio Gentileschi, Guido Reni. Nel cortile si visita la celebre Galleria Prospettica realizzata dal Borromini.

La maggior parte delle opere esposte proviene dalla collezione di Bernardino Spada (1594-1661) successivamente accresciuta di nuove acquisizioni ad opera del suo pronipote il cardinale Fabrizio Spada (1643-1717). Un contributo minore ma di una certa rilevanza si deve alla passione collezionistica di Virginio Spada (1596-1662), mentre in seguito al matrimonio di Orazio Spada con l'ereditiera Maria Veralli nel 1636, entrarono a far parte della collezione numerose opere antiche e moderne di notevole importanza.

La morte di Didone del Guercino
Dopo un lungo restauro, dal 15 gennaio 2008 è possibile ammirare nuovamente all'interno di palazzo Spada la tela realizzata nel Seicento dal pittore bolognese.





Sei del posto? Cosa ne pensi di Galleria Spada? Loggati per suggerirlo!
Galleria Spada
ZonzoFox
4.4

INFORMAZIONI PRATICHE

INDIRIZZO: Piazza Capo di Ferro 13, Roma
ORARI DI APERTURA: Lun-dom ore 8.30 - 19.30. Chiuso di martedì, 25 dicembre, 1 gennaio. La biglietteria chiude mezz'ora prima.
PREZZO: 5 euro. Ridotto: 2,50 euro per cittadini di età compresa tra i 18 e i 25 anni compiuti e docenti con incarico a tempo indeterminato nelle scuole statali. Gratuito per tutti la prima domenica del mese e sempre per minorenni, guide turistiche, gruppi di studenti accompagnati dagli insegnanti, su prenotazione, docenti e studenti UE delle facoltà di Architettura, Lettere, Beni Culturali, Scienze della Formazione, Archeologia, Storia dell'Arte, Accademie di Belle Arti.
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE...